INCORAGGIATI DA VOI

Prega le parole del Padre Nostro, e, mentre lo fai, rifletti sul significato delle parole: nostro, ci, noi.
Pensa alla tua chiesa, alla tua famiglia e alla chiesa nel mondo.

1 Tessalonicesi 3:6-13

6 Ma ora Timoteo è ritornato e ci ha recato buone notizie della vostra fede e del vostro amore, e ci ha detto che conservate sempre un buon ricordo di noi e desiderate vederci, come anche noi desideriamo vedere voi. 7 Per questa ragione, fratelli, siamo stati consolati a vostro riguardo, a motivo della vostra fede, pur fra tutte le nostre angustie e afflizioni; 8 perché ora, se state saldi nel Signore, ci sentiamo rivivere. 9 Come potremmo, infatti, esprimere a Dio la nostra gratitudine a vostro riguardo, per la gioia che ci date davanti al nostro Dio, 10 mentre notte e giorno preghiamo intensamente di poter vedere il vostro volto e di colmare le lacune della vostra fede?
11 Ora Dio stesso, nostro Padre, e il nostro Signore Gesù ci appianino la via per venire da voi; 12 e quanto a voi, il Signore vi faccia crescere e abbondare in amore gli uni verso gli altri e verso tutti, come anche noi abbondiamo verso di voi, 13 per rendere i vostri cuori saldi, irreprensibili in santità davanti a Dio nostro Padre, quando il nostro Signore Gesù verrà con tutti i suoi santi.

ESPLORA

Pensa alla gioia di ricevere una lettera dall’amato/a, o sfogliare foto dei ricordi più belli. La scorsa settimana ho ricevuto per posta una cartolina da una mia cara amica. Nella parte frontale c’era stampato ‘Sogna In Grande’. All’interno, lei aveva scritto parole affettuose e positive. Il nostro legame era sempre più stretto ed io mi sentivo più forte.
Similarmente, il sentimento di grande affetto di Paolo per i Tessalonicesi, e per la loro forte fede, è rafforzato da quanto riporta Timoteo tornando dalla visita a Tessalonica (v. 6), che gli dà conforto in quei momenti di dolore (v. 7).

Noi non stiamo seguendo Gesù individualmente: stiamo camminando come comunità (Romani 12:9-6). Sia perchè dimoriamo in Cristo (Giovanni 15), sia perchè abbiamo bisogno degli altri attorno a noi se vogliamo rimanere fedeli alla chiamata di Dio per la nostra vita,
Senza alcuna riserva, l’affetto espresso da Paolo, trasforma la lettera in una meravigliosa preghiera di benedizione per i Tessalonicesi (v. 11).
Lui prega affinchè possano provare l’amore di Dio in abbondanza (v. 12). E’ una preghiera che, al di là dell’abbondanza e della speranza del ritorno di Gesù (v. 13), essi possano essere di alto impatto per quelli attorno a loro.

AGISCI

Trova modo di pregare per la chiesa perseguitata. Puoi usare le parole di 1 Tessalonicesi 3:12, 13 per iniziare.

RACHEL WARNER

Traduzione di Piccola Rondine

Testo Originale: https://content.scriptureunion.org.uk/wordlive/encouraged-you

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.