LA GIUSTA RISPOSTA

Ti sei mai trovato/a in quella situazione in cui è difficile vivere la tua fede senza infrangere la legge del posto? Come hai agito?

Marco 12:13-17

Il tributo a Cesare
13
 Gli mandarono alcuni farisei ed erodiani per coglierlo in fallo con una domanda. 14 Essi andarono da lui e gli dissero: «Maestro, noi sappiamo che tu sei sincero, e che non hai riguardi per nessuno, perché non badi all’apparenza delle persone, ma insegni la via di Dio secondo verità. È lecito, o no, pagare il tributo a Cesare? Dobbiamo darlo o non darlo?» 15 Ma egli, conoscendo la loro ipocrisia, disse loro: «Perché mi tentate? Portatemi un denaro, ché io lo veda». 16 Essi glielo portarono ed egli disse loro: «Di chi è questa effigie e questa iscrizione?» Essi gli dissero: «Di Cesare». 17 Allora Gesù disse loro: «Rendete a Cesare quel che è di Cesare e a Dio quel che è di Dio». Ed essi si meravigliarono di lui.

Esplora

Tutti i tentativi di incastrare Gesù sono, fino ad ora, falliti. Un nuovo gruppo di religiosi e politici sono stati mandati con una nuova strategia. I Farisei e gli Erodiani si rivolgono a lui con affermazioni banali, speranzosi di disarmarlo, prima di tendere la loro trappola.
Se alla loro domanda avesse risposto “Sì”, avrebbe significato che sostenesse l’autorità romana – l’uomo stampato nella moneta si dichiara figlio di dio e grande sacerdote (Hendriksen, 1975, p 483). Se, invece, avesse risposto “No”, avrebbe rischiato di andare contro l’autorità romana. In entrambi i casi avrebbe perso…

L’ambiguità umana incontra la saggezza di Dio.
“Sì” risponde Gesù, senza però intrappolarsi nelle sue parole: se ti avvali dei servizi dello Stato, devi pagare le tue tasse…ma l’argomento non finisce qui (v. 17) (Hendriksen, 1975, p 483). ‘Rendi a Dio quello che è di Dio’ prosegue Gesù; come per la maledizione del fico, la pulizia del Tempio e la parabola dei vignaiuoli, Gesù, ancora una volta, giudica Israele per aver fallito nel dare a Dio ciò che Gli spetta. (Hendriksen, 1975, p 475-476). Il popolo scelto da Dio ha, per troppo tempo, approfittato dei benefici di essere il popolo prescelto, senza rendere a Dio, il loro vero sovrano, quanto era giusto rendere.
Questo fatto mette alla prova anche noi, come popolo scelto da Dio, nel valutare in che modo rispondiamo alla Sua bontà ed alla Sua grazia.

Agisci

Cosa dobbiamo rendere a Dio? C’è qualcosa che troviamo difficile, che tratteniamo dal dare a Dio, Colui che ci ha dato tutto?
Chiedi allo Spirito Santo di aiutarti a vedere chiaramente quali sono le cose che trattieni dal rendere a Dio – finanze, fiducia, devozione…- chiedi di aiutarti a rendere al generoso e misericordioso Dio.

FIONA SILEY

Traduzione e Arrangiamento di Piccola Rondine

Testo Originale: https://content.scriptureunion.org.uk/wordlive/right-answer

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.