LEONE E AGNELLO

Basta. Basta pianificare, preoccuparsi, correre e, soprattutto, basta voler avere tutto sotto controllo. Fermati. Pensa ad una sola cosa: ti trovi alla presenza del Dio Vivente, dell’Amore perfetto, della grazia e misericordia infinite. Fermati e stai alla Sua presenza sapendo di essere benvenuto/a.

Apocalisse 5

Il libro dei sette sigilli. Solo l’Agnello è degno di aprirlo
1
 Vidi nella destra di colui che sedeva sul trono un libro scritto di dentro e di fuori, sigillato con sette sigilli. 2 E vidi un angelo potente che gridava a gran voce: «Chi è degno di aprire il libro e di sciogliere i sigilli?» 3 Ma nessuno, né in cielo, né sulla terra, né sotto la terra, poteva aprire il libro, né guardarlo. 4 Io piangevo molto perché non si era trovato nessuno che fosse degno di aprire il libro e di guardarlo. 5 Ma uno degli anziani mi disse: «Non piangere; ecco, il leone della tribù di Giuda, la radice di Davide, ha vinto per aprire il libro e i suoi sette sigilli».
6 Poi vidi, in mezzo al trono e alle quattro creature viventi e in mezzo agli anziani, un Agnello in piedi, come immolato, e aveva sette corna e sette occhi, che sono i sette spiriti di Dio, mandati per tutta la terra. 7 Egli venne e prese il libro dalla destra di colui che sedeva sul trono.
8 Quando ebbe preso il libro, le quattro creature viventi e i ventiquattro anziani si prostrarono davanti all’Agnello, ciascuno con una cetra e delle coppe d’oro piene di profumi, che sono le preghiere dei santi. 9 Essi cantavano un cantico nuovo, dicendo: «Tu sei degno di prendere il libro e di aprirne i sigilli, perché sei stato immolato e hai acquistato a Dio, con il tuo sangue, gente di ogni tribù, lingua, popolo e nazione, 10 e ne hai fatto per il nostro Dio un regno e dei sacerdoti; e regneranno sulla terra».
11 E vidi, e udii la voce di molti angeli intorno al trono, alle creature viventi e agli anziani; e il loro numero era di miriadi di miriadi e di migliaia di migliaia. 12 Essi dicevano a gran voce: «Degno è l’Agnello, che è stato immolato, di ricevere la potenza, le ricchezze, la sapienza, la forza, l’onore, la gloria e la lode».
13 E tutte le creature che sono nel cielo, sulla terra, sotto la terra e nel mare, e tutte le cose che sono in essi, udii che dicevano: «A colui che siede sul trono, e all’Agnello, siano la lode, l’onore, la gloria e la potenza, nei secoli dei secoli».
14 Le quattro creature viventi dicevano: «Amen!»
E gli anziani si prostrarono e adorarono.

Esplora

La visione dell’adorazione che ha luogo nei cieli permane anche quando l’attenzione di Giovanni viene catturata da un rotolo/libro alla destra di Dio. Un angelo potente fa rimbombare la sua voce in tutti i cieli, chiedendo se c’è qualcuno degno di aprire questo libro (v. 2). La tensione sale quando nessuno risponde; né nei cieli, né in tutta la creazione si trova uno che sia in grado di aprire il contenuto di questo rotolo; Giovanni, non riesce a trattenere la sua disperazione e piange perché i sette sigilli non possono essere rotti.

Perché questa disperazione? Se il rotolo dovesse restare sigillato allora il mondo continuerebbe a restare invariato, il male e l’ingiustizia rimarrebbero immutati. Quello che è giusto verrebbe determinato dalle forze militari, politiche o comunque dominanti delle nazioni che non tengono conto del dolore, della fame e delle sofferenze dei poveri e degli oppressi.

Improvvisamente, viene detto a Giovanni di asciugare le sue lacrime perché si è trovato qualcuno degno di aprire i sigilli e dare vita ad una storia alternativa, nuova, del mondo e delle nazioni. Costui ha la forza di un leone ma è degno di stabilire il regno di Dio perché è riuscito ad esserGli fedele fino alla morte.

Ora, i cori celesti possono tornare ad innalzare le loro voci, accompagnati da tutti i presenti nel cielo e da tutte le creature, per celebrare l’Agnello, una volta immolato ma ora vivente; l’unico degno di condividere il trono di Dio e che ha portato a compimento i Suoi piani di redenzione per il mondo.

Agisci

Quando ti senti abbattuto/a per il male che vedi nel mondo, ricordati che l’Agnello di Dio è seduto sul trono e porterà giustizia su tutta la terra.

DAVID SMITH

Traduzione e Arrangiamento di Piccola Rondine

Testo Originale: https://content.scriptureunion.org.uk/wordlive/heart-worship

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.