NON E’ GIUSTO!

“Basta fare tante domande!” diciamo qualche volta. Ma le domande sono parti vitali del sapere. L’apostolo Paolo continua a fare domande e così dovremmo fare noi.

Romani 9:6-18

6 Però non è che la parola di Dio sia caduta a terra; infatti non tutti i discendenti d’Israele sono Israele; 7 né per il fatto di essere stirpe d’Abraamo, sono tutti figli d’Abraamo; anzi: «È in Isacco che ti sarà riconosciuta una discendenza». 8 Cioè, non i figli della carne sono figli di Dio; ma i figli della promessa sono considerati come discendenza. 9 Infatti, questa è la parola della promessa: «In questo tempo verrò, e Sara avrà un figlio». 10 Ma c’è di più! Anche a Rebecca avvenne la medesima cosa quand’ebbe concepito figli da un solo uomo, da Isacco nostro padre; 11 poiché, prima che i gemelli fossero nati e che avessero fatto del bene o del male (affinché rimanesse fermo il proponimento di Dio, secondo elezione, 12 che dipende non da opere, ma da colui che chiama), le fu detto:
«Il maggiore servirà il minore»; 13 com’è scritto:
«Ho amato Giacobbe e ho odiato Esaù».

Sovranità di Dio
14
 Che diremo dunque? Vi è forse ingiustizia in Dio? No di certo! 15 Poiché egli dice a Mosè: «Io avrò misericordia di chi avrò misericordia e avrò compassione di chi avrò compassione». 16 Non dipende dunque né da chi vuole né da chi corre, ma da Dio che fa misericordia. 17 La Scrittura infatti dice al faraone: «Appunto per questo ti ho suscitato: per mostrare in te la mia potenza e perché il mio nome sia proclamato per tutta la terra». 18 Così dunque egli fa misericordia a chi vuole e indurisce chi vuole.

Esplora

Come hanno fatto gli ebrei ad aver sbagliato così tanto su Gesù, tanto da rifiutarLo? L’apostolo Paolo sa bene, per diretta e amara esperienza, da dove viene questo errore. Dopo tanti anni trascorsi a perseguitare i cristiani, è stato solo quando ha incontrato Gesù che ha davvero capito la verità (Atti 26:13-19). Per gli ebrei, le due caratteristiche che contavano per essere parte della promessa erano: essere discendenti di Abraamo ed essere circoncisi. Ma Gesù ha scosso questo loro modo di pensare: non tutti i discendenti di Abraamo sono Suoi figli (Giovanni 8:39).

Ma allora, è stato il piano di Dio a fallire ed è per questo che molti ebrei hanno rifiutato Gesù? Certamente no, dice Paolo. Non tutti i figli di Abraamo erano figli di Dio (v. 8). Il figlio della promessa era quello di Sarai (v. 9), non Ismaele. E per le generazioni venute dopo? Isacco e Rebecca hanno avuto due gemelli, Giacobbe ed Esaù, ma la promessa ha proseguito nella linea di Giacobbe, il più giovane. Questo non aveva nulla a che fare con il carattere o l’atteggiamento di Giacobbe; era stata la decisione di Dio prima ancora che nascessero (v. 11, 12). Nonostante quanto potevano credere gli ebrei, la discendenza naturale e la circoncisione non erano le cose che contavano per Dio (Romani 2:28). Essere un vero ebreo era un processo interno, che riguardava il cuore.

L’apostolo ora affronta un’altra domanda: è Dio ingiusto (v. 14)? Perché ha scelto alcuni e non altri? La vera questione non è tanto la Sua condanna, che tutti meriteremmo, ma la Sua scelta di essere misericordioso per salvarci (v. 15, 16). Noi possiamo, comunque, resisterGli, indurendo il nostro cuore, come aveva fatto il Faraone (v. 17). Alla fine, la cosa più straordinaria, non è che alcuni saranno salvati ed altri no, ma è che tutti saranno salvati!. Ebrei e Gentili saranno tutti figli della promessa, come Isacco (Galati 4:28).

Agisci

Grazie caro Dio per coloro che, come noi, in principio, sembrava non facessero parte della promessa di essere Tuoi figli, ma, per Tua misericordia, ora ne lo sono. Possano realizzarlo al più presto.

EMLYN & ‘TRICIA WILLIAMS & DAVID BRACEWELL

Traduzione e Arrangiamento di Piccola Rondine

Testo Originale: https://content.scriptureunion.org.uk/wordlive/its-not-fair

Immagine: https://www.jrbell.com/?link=random-image&image=261&tnum=4

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.